Cronache Bastarde

inchieste tra giornalismo e racconto

Omofobia Capitale

leave a comment »

In tempo di elezioni i politici si dichiarano contro l’omofobia, compresi quelli che raramente prendono le distanze da certi gruppi palesemente omofobi, facenti capo all’estrema destra neofascista.
Roma, in particolare, è la città italiana che vanta il maggior numero di aggressioni e quella in cui la discriminazione e i pregiudizi verso i gay sono più radicati. Botte, insulti, coltellate.
E spesso (troppo spesso) “ci scappa” il morto.
Ma l’omofobia non è ‘solo’ volti insanguinati. E’ assenza di diritti e di progetti culturali finalizzati al cambiamento dell’immaginario e della società. L’Italia è il paese dell’Unione Europea con il maggior tasso di omofobia sociale, e questo soprattutto perché la Camera dei Deputati ha affossato la legge contro l’omofobia in più di un’occasione, bloccando la normativa sul nascere e definendola anticostituzionale in quanto non compatibile con alcuni articoli presenti tra le leggi fondamentali. I risultati di questa enorme lacuna legislativa sono all’ordine del giorno, come ci dicono le cronache e come racconta Omofobia Capitale: un’inchiesta multimediale sull’intolleranza verso la comunità omosessuale di Roma realizzata nel 2009 da Pasquale Filippone e Federico Formica, due giovani giornalisti freelance. Da allora nulla è cambiato. Guardate il video.

 

Written by Cronache Bastarde

21 maggio 2013 a 10:23

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: