Cronache Bastarde

inchieste tra giornalismo e racconto

Nasoni di Roma: l’acqua è un bene comune

with one comment

nasoneDa quasi un secolo e mezzo ce lo invidia tutto il mondo. I romani lo chiamano affettuosamente Nasone: la fontanella in ghisa dal becco ricurvo che troviamo in ogni angolo della città e che ci permette di dissetarci con acqua fresca e gratuita ogni volta che vogliamo. E’ un simbolo di Roma, che fin dall’antichità ha fatto proprio dell’acqua un bene primario per eccellenza.

Non esiste altra città al mondo, infatti, che offre gratuitamente un sorso d’acqua a ogni angolo di strada. I nasoni alleviano l’arsura nelle afose giornate estive, sono fondamentali per le persone senza fissa dimora, per i turisti e per gli animali che abitano in città. Fontanelle che sono oggetti senza tempo: compaiono nelle stampe antiche e in quelle moderne, nei film d’epoca e in quelli recenti, testimoni di una città che cambia senza perdere il valore dell’accoglienza.

I primi venti Nasoni vennero installati nel 1872, alcuni dei quali si possono ammirare ancora oggi in piazza San Giovanni della Malva e a Trastevere, in Piazza Piscinula. Tra i più particolari c’è quello con tre cannelle a forma di drago in Piazza del Pantheon, quello in via di San Teodoro nelle vicinanze della Bocca della Verità e quello in Via delle Tre Cannelle, nei pressi di Palazzo Colonna. Ma il Nasone è presente in tutti i quartieri, compresi quelli nuovi che via via vengono costruiti. Anche nei mercati rionali ve ne sono numerosi, solitamente tra i banchi di pesce o di fiori.

Tuttavia, c’è chi periodicamente polemizza sulla questione “risparmio”: l’acqua che scorre senza sosta è davvero uno spreco? Sembrerebbe difficile rispondere obiettando, ma come spiega l’Acea: “il nasone contribuisce a regolare la pressione idrica nelle tubature mantenendone l’integrità; nei periodi estivi e nelle ore notturne aiuta a mantenere attivo il sistema fognario migliorando la salubrità della città più popolosa d’Italia. E in alcuni casi l’acqua viene riutilizzata, per innaffiare le aree verdi della Capitale”. Il flusso idrico continuo garantito dalle fontanelle, dunque, produce enormi vantaggi dal punto di vista igienico, in primis evitando la stagnazione dell’acqua nelle condotte durante la notte. Senza dimenticare che è appunto grazie alle fontanelle se a Roma tutti (tutti!) possono contare su una fonte d’acqua gratuita e sempre disponibile.

Infine, grazie a un progetto di Acea, è possibile consultare La mappa dei Nasoni del centro storico di Roma, disponibile ora anche per iPhone, iPad e iPod Touch. L’applicazione, scaricabile gratuitamente su iTunes in italiano e inglese, si chiama L’Acqua di Roma a portata di mano”. Consente di localizzare la propria posizione nel primo municipio della capitale e quella dei Nasoni, per calcolare il percorso più breve per raggiungerli. Il tutto individuando anche i monumenti e le fontane artistiche vicine, di cui viene fornita una breve descrizione storica.

forum italiano dei movimenti per l'acquaCronache Bastarde vi invita a visitare il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, “quelli che vogliono l’acqua pubblica, quelli che credono che un bene universale fondamentale per la vita non debba essere affidato alle logiche del mercato e del profitto”. L’acqua è un bene comune!

Foto: Martina Lacerenza

Written by Cronache Bastarde

6 aprile 2013 a 09:31

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. Quante sono in tuttala città le fontanelle pubbliche o nasoni?
    E tutte insieme quant aacqua versano?

    Cantani

    28 marzo 2015 at 20:28


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: