Cronache Bastarde

inchieste tra giornalismo e racconto

Nuove parole: facebook e l’ “evoluzione” dell’italiano

leave a comment »

likeL’italiano è una lingua viva, in continua evoluzione e capace, quindi, di rinnovarsi nel tempo, arricchendosi di nuove connotazioni. Dall’antico dialetto fiorentino del Trecento a oggi la lingua del popolo ha subito nei secoli le influenze connesse alle trasformazioni sociali e culturali legate alla storia del Paese.
A determinare cambiamenti significativi del lessico sono stati soprattutto i mezzi di comunicazione, in particolare la radio e la televisione. Ma negli ultimi anni è dal web che sono arrivate molte parole nuove: twittare, taggare, cliccare, googlare, postare
(Parole  a cui, per altro, l’Accademia della Crusca dedica un’intera sezione all’interno del sito ufficiale dell’istituto, presentando i nuovi neologismi in un elenco frutto delle segnalazioni inviate dagli utenti).

Tuttavia è facebook il luogo in cui sembra proliferare in modo incontrollato un nuovo tipo di italiano, dove smile, cuoricini e faccine varie (che, diciamolo, sarebbero inaccettabili da vedere su qualcuno nella realtà) entrano di prepotenza nel gergo standard.
E’ una questione di pochi secondi. L’amica d’infanzia pubblica a grandezza naturale la foto di un paio di decoltè, magari rosse e magari tempestate di strass, rigorosamente tacco 12. E via con i commenti:

muoio!!!
scrive la prima, che non significa davvero che sta per morire, ma solo che gradisce all’inverosimile le scarpe stile Jessica Rabbit.

OMG!
scrive la seconda, che non sta per organismi geneticamente modificati, ma vuol dire Oh My God! Qualcosa come oddiostupendelevoglio!!!

La terza:❤

e poi arriva l’immancabile quarta:
adorooooooooooooo!!!!!!!!!

Certi uomini, naturalmente, non sono da meno.

Sotto la foto della velina/letterina/meteorina del momento si fa a gara per scrivere il messaggio più incisivo, perchè la speranza, anzi, la possibilità  che lei lo noti e rimanga colpita da tanto acume non può essere, in fin dei conti, così remota. Hai visto mai che Melissa Satta (56.788 like) risponde….E quindi:

Come sei bela, sei un angielo e il tuo sorriso mi riscalda il cuore. Ciao da Paolo

abbona!!! : D

Bellerrima! Mi vuoi sposare?  LOOOL ; )

Infine ci sono i giovanissimi (alcuni li chiamano affettuosamente bimbiminkia) che sui social network pare abbiano sviluppato un linguaggio parallelo incomprensibile agli adulti. Parole apparentemente prive di senso ma che, in realtà, nascondono un codice (che la Nasa ha tentato inutilmente di decifrare). Solo lo scopo sembra chiaro: tenere i genitori all’oscuro su sesso, droga, alcol e così via.
Non ci credete? Allora sappiate che Lisa Whittaker, una ricercatrice dell’Università di Stirling, in Scozia, ci ha condotto un approfondito studio su questo codice segreto. E ha scoperto che Taken significa “impegnato”, Ridneck vuol dire “imbarazzato” e Legal sta per “autorizzata a fare sesso”, vale a dire ‘di età sopra i 16 anni’.

I messaggi in codice rafforzano l’identità e la socialità online dei giovani.

Genitori: state in campana.😉 lol

Written by Cronache Bastarde

26 gennaio 2013 a 19:53

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: