Cronache Bastarde

inchieste tra giornalismo e racconto

Montespaccato, devastato il Giardino Paparelli. Offesa la memoria dei tifosi romani

leave a comment »

giardinopaparelli

Il murales dedicato a Gabriele Sandri è stato deturpato insieme agli altri.

Chiuso per inagibilità. Il Giardino Paparelli in via Cornelia, a Montespaccato nel Municipio 18, è stato devastato da alcuni vandali che pochi giorni fa hanno distrutto l’area giochi riservata ai bambini del quartiere, deturpando in maniera irrimediabile anche i murales a tema sportivo che abbellivano il giardino (dedicato alla memoria del tifoso laziale, vittima della violenza negli stadi). Sottratto al degrado e ristrutturato nel 2011 grazie a un gruppo di writers romani nell’ambito del progetto RecupArt, il Giardino Paparelli  era uno dei pochi spazi verdi comuni a disposizione del quartiere e il suo recupero doveva servire a dimostrare che la street art può abbellire la città, migliorandone  il livello culturale e sociale. Tra le varie opere spiccavano i ritratti di Vincenzo Paparelli, Gabriele Sandri e Antonio De Falchi, seguiti da immagini raffiguranti diverse discipline sportive (calcio, nuoto, rugby, basket, boxe e surf). Lo scopo: lanciare un messaggio positivo e contrastare con decisione ogni forma di violenza legata  al mondo dello sport.

il Giardino Vincenzo Paparelli subito dopo il restauro

il Giardino Vincenzo Paparelli subito dopo il recupero

Dopo due anni, tutte queste opere sono state ricoperte da altri sedicenti “writers”, con tag, scritte ingiuriose e graffiti insensati.
Il danno maggiore è stato apportato alle strutture ludiche e agli arredi del giardino (recinzioni, scivoli, altalene, pavimentazione…) a cui addirittura è stato dato fuoco.

L’invito alla cittadinanza di Montespaccato è quello di ribellarsi.
A tal proposito il Municipio ha lanciato un appello alle associazioni civili e culturali del quartiere, che presto indiranno una manifestazione per condannare quanto avvenuto. Il presidente Daniele Giannini è ancora furibondo: “dimostreremo a questi vandali, che vigliaccamente agiscono di notte per distruggere la cultura e la bellezza di ciò che è anche loro, che il quartiere e i giovani non li vedono come eroi da imitare, o peggio come “artisti maledetti” in lotta contro il sistema, ma come semplici imbrattamuri; persone annoiate e senza idee, che hanno scelto di esprimersi distruggendo altalene e scivoli. Noi difendiamo la cultura e la possibilità, per i giovani, di esprimersi liberamente; ma combattiamo decisamente la barbarie di chi contribuisce al degrado sociale ed estetico della nostra città”.

Non tutti i writers sono artisti.

“Gliela faremo pagare cara con il nostro messaggio di civiltà -ha detto Giannini- faremo di tutto per recupare  il Giardino, che verrà recintato, chiuso di notte e sorvegliato. Questo quartiere deve reagire”.

Montespaccato

Il Giardino distrutto

Foto tratte dal sito ufficiale del Municipio 18 di Roma.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: