Cronache Bastarde

inchieste tra giornalismo e racconto

12 Dicembre 1969, Strage di Piazza Fontana: per non dimenticare

leave a comment »

Piazza_FontanaTra il 1968 e il 1984 in Italia furono compiuti centinaia di attentati. Fra questi, quello di piazza Fontana fu uno dei più sanguinosi, insieme alla strage di Bologna del 1980. Con le bombe del 12 Dicembre 1969 cominciava la cosiddetta “strategia della tensione”, strettamente collegata con il fenomeno  generale del terrorismo di Stato. 8 stragi politiche in cui convergono connivenze, personalità della destra eversiva, lobby segrete, gruppi corrotti, complicate alleanze, corpi dello stato e criminalità. Una tensione che seminò morte e panico nel Paese: in quindici anni furono assassinate 148 persone e 692 rimasero ferite, coinvolte in attentati stragisti che, ancora oggi, nella quasi totalità dei casi sono rimasti senza un colpevole. Un mistero ancora praticamente integro. In quel tragico 12 dicembre morirono 17 persone e 88  rimasero ferite. La strage di Piazza Fontana, dopo 43 anni, è ancora una strage impunita.

Written by Cronache Bastarde

12 dicembre 2012 a 14:49

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: