Cronache Bastarde

inchieste tra giornalismo e racconto

Alba Dorata Italia: perchè non è da sottovalutare

with 2 comments

Come se non bastassero i partiti di estrema destra nostrani, adesso sembrerebbe che qualcuno abbia deciso di importare xenofobia dall’estero. E’ così che è nata la sezione italiana del movimento neofascista greco Alba Dorata. Il creatore sarebbe un ex di Forza Nuova.

Da qualche giorno è online il sito ufficiale, albadorataitalia.com, dove si viene accolti subito da una sdoganata e puerile immagine tratta dal film “300”, con tanto di slogan alla Rocky Balboa: “UN GUERRIERO E’ FORTE PERCHE’ PORTA DENTRO DI SE’ L’AMORE, EGLI COMBATTE PERCHE’ DEVE, NON PERCHE’ GLI PIACE”.

Sul sito (total black, che fantasia)  si apprende anche come la frangia italiana di Alba Dorata sia già un vero e proprio partito fondato, nel silenzio generale, lo scorso 25 Ottobre con regolare registrazione presso l’Agenzia delle Entrate di Trieste .
Il segno distintivo sembrerebbe la svastica, spacciata per un meandro dell’antica Grecia, “la culla della civiltà europea” (e della Democrazia, pensate un pò).

Poi parte subito l’invito al tesseramento: “Puoi scegliere se essere un socio ordinario, sostenitore o benemerito. Potrai inviare la quota tramite pay pall, poste pay e mille altri modi”, con tanto di generosi proseliti: “Sappi che per ogni iscritto che porterai dentro la nostra organizzazione ti sarà riconosciuto il  40% della sua quota per il disturbo e come rimborso spese”.
Il programma del partito, facilmente prevedibile, è tipico dei movimenti di estrema destra per cui l’immigrazione sarebbe “un’invasione maledettamente programmata”. Di conseguenza: no allo ius soli e sì all’utilizzo dell’esercito “per difendere il suolo patrio”. Tra le proposte spicca la creazione di “campi di raccolta confortevoli ed umani dei profughi african” in Libia, con annessi pattugliamenti del Mediterraneo.

Tuttavia un’osservazione interessante da fare c’è. “In un periodo di primarie, di inutili ciance e di scandali Alba Dorata Italia esce con una ricetta economica importante e rivoluzionaria destinata ad essere base di rilancio socio-economico. Alba Dorata, come tutti gli italiani sente solamente parlare di tasse, rigore, austerità e sacrifici. Noi siamo invece per la prosperità, il benessere, la felicità di cittadini che si riconoscono nel proprio Stato che sanno onesto e non inquinato dagli speculatori o dai loro seguaci”.

Come ripetiamo da tempo, i movimenti di estrema destra attechiscono fra la gente nei momenti di massima sfiducia verso la politica e le istituzioni, che si dimostrano lontane anni luce dai problemi e dalle vere esigenze di vita dei cittadini. Partiti come quello di AlbaDorataItalia fanno leva proprio sulle carenze politiche, facendo breccia nella rabbia delle famiglie che non arrivano a fine mese o nella disperazione delle piccole aziende italiane lasciate sole e stroncate dalla crisi. Questo è un dato di fatto che i nostri politici in Parlamento dovrebbero prendere in seria considerazione: pensare meno alle banche e più ai cittadini. E’ superficiale liquidare i programmi di estrema destra bollandoli in modo sbrigativo come i deliri di un gruppo di poveri ignoranti che non otterrà mai consensi. E’ troppo semplicistico pure ricorrere al solito stereotipo per cui i seguaci di estrema destra sono tutti  dei razzisti senza speranza.
Porsi delle domande è il primo passo per interpretare i cambiamenti in atto e fornire risposte ai problemi della gente.

Written by Cronache Bastarde

14 novembre 2012 a 12:24

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Ho scoperto questo blog e ho notato il modo “gentile” per esprimere determinati pensieri…complimenti….
    linko qualche articolo relativo agli argomenti trattati nel blog in modo da potersi scambiare opinioni e idee…grazie e buon lavoro.

    p.s. quando c’è scritto “Tuttavia un’osservazione interessante da fare c’è” lo si dice in maniera ironica?!

    http://ilkomboloi.wordpress.com/2012/11/27/alla-conquista-del-potere-attraverso-il-voto/

    Il Komboloi

    19 gennaio 2013 at 15:44

    • Ti ringrazio. No, nessuna ironia nella frase che hai citato: un’analisi del perché certi partiti e movimenti nascono in tempo di crisi, rafforzandosi nel tempo, mi sembrava necessaria…Presto farò un giro sul tuo blog. Ciao

      Cronache Bastarde

      20 gennaio 2013 at 09:24


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: