Cronache Bastarde

inchieste tra giornalismo e racconto

Storie di supereroi

leave a comment »

Dulce Pinzón è un’artista messicana residente a Brooklyn. Il suo lavoro è influenzato da sentimenti di nostalgia, da cui traspaiono questioni di identità e frustrazioni politiche e culturali. L’obiettivo che persegue attraverso il suo attivismo artistico è puramente culturale, legato cioè ai temi dell’immigrazione fotografata attraverso i volti e le storie dei tanti connazionali che lavorano negli Stati Uniti. Tra i suoi progetti più importanti spicca la serie intitolata “Superheroes”: protagonisti sono i lavoratori messicani di New York, fotografati sul posto di lavoro vestiti da supereroi. Si tratta di persone che hanno lasciato la loro terra per aiutare le famiglie e che lavorano duramente, spesso in condizioni estreme: è grazie a loro se le comunità di origine riescono a sopravvivere.
L’obiettivo principale di questo progetto è proprio quello di rendere omaggio al coraggio e alla determinazione di uomini e donne emigrati che, senza l’aiuto di alcun potere soprannaturale, lavorano molte ore in cambio di salari bassi inviati alle famiglie in Messico.
In questi scatti c’è la storia di Minerva Valencia, baby-sitter/Catwoman residente a New York che grazie al suo lavoro invia in Messico 400 dollari a settimana. C’è Luis Hernandez, operaio addetto alle demolizioni che risparmia 200 dollari a settimana e c’è Paulino Cardozo vestito da Hulk: uno scaricatore merci che ogni 7 giorni invia alla famiglia 300 sudatissimi dollari. C’è Noe Reyes, 37 anni e un vestito da superman, che effettua consegne per il ristorante dove lavora per 500 dollari a settimana. C’è la storia di Ernesto Mendez che fa il gigolò a Times Square e c’è quella di Oscar Gonzalez, abile cuoco che riesce a risparmiare 350 dollari a settimana. C’è anche Spiderman nelle vesti di Bernabe Mendez, lavavetri di New York per 500 dollari al mese destinati alla famiglia. Fra i supereroi di tutti i giorni ci sono anche lavoratori privi di documenti, che lavorano a New York principalmente come lavapiatti e addetti alle pulizie. A loro quasi mai viene riconosciuto il valore dei sacrifici quotidiani.

Foto tratte dal sito dell’artista: http://www.dulcepinzon.com/superheroes.htm

Written by Cronache Bastarde

11 novembre 2012 a 03:17

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: