Cronache Bastarde

inchieste tra giornalismo e racconto

La rivolta della “Taglia 38”: un grido rock contro l’anoressia

leave a comment »

Tutti ricorderete la storia di Mariafrancesca Garritano, in arte MaryGarrett, la prima ballerina della Scala licenziata per aver denunciato i disturbi alimentari delle colleghe: moltissime si ammalano di anoressia e bulimia, affondando nel mondo del balletto. Le sue dichiarazioni provocarono uno tsunami nel mondo silenzioso della danza classica, tanto da farle perdere il lavoro.
Mary oggi collabora con l’Accademia d’Arte di Bergamo: “è un’altra vita”, dice. In questa si nutre della vita stessa, impegnandosi a trattare le tematiche riguardanti l’anoressia e il rapporto dei disturbi alimentari con le realtà teatrali italiane e diventando un esempio per centinaia di ragazze che ogni giorno lottano contro i propri incubi. Un messaggio che non deve andare perduto.
Quello dell’anoressia, in particolare, è un mondo messo sotto silenzio, strapieno di pregiudizi e molto raramente trattato in modo esaustivo dai mezzi di informazione.
A gridare contro tutto questo è un gruppo rock formato da 4 artiste: Le Rivoltelle. Loro è il brano “Taglia 38”, ispirato alla storia di MaryGarrett e dedicato alle ragazze oppresse da quei modelli inaccessibili di magrezza odiosamente imposti dai media.
Nel video realizzato per la canzone, il cibo è tentazione e ossessione e la ragazza protagonista si rivolge alla ballerina. Mariafrancesca, infatti, interpreta se stessa mentre danza fra gli articoli di giornale che l’hanno messa al centro delle polemiche, arrivando alla fine a cibarsene.
Una canzone energica, che unendo ribellione e passione per l’arte riesce a raccontare centinaia di storie.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: