Cronache Bastarde

inchieste tra giornalismo e racconto

Disposti a lavorare per soli 5 euro: il sito italiano che offre ogni tipo di servizi

leave a comment »

Necessità fa virtù: un detto mai così calzante come in tempo di crisi. Ne sanno qualcosa i seguaci di cinquee, la più grande rete italiana di freelance online unita in un network di assistenza per piccoli servizi ad un prezzo mini di 5 euro. Sul sito cinquee.it domande e offerte più disparate si incontrano sfruttando le potenzialità del web. Per 5 euro c’è chi dispensa consigli utili per colloqui di lavoro, chi vi svuota la cantina, chi offre traduzioni e chi, addirittura, realizza siti internet personalizzati: c’è solo l’imbarazzo della scelta. Le categorie, infatti, sono davvero molte e mettono in vetrina le competenze più disparate: dagli artisti che realizzano quadri contemporanei oppure oggetti finemente decorati agli esperti di tecnologia che vi offrono consulenze pratiche e dettagliate per risolvere i problemi del vostro pc; dai musicisti pronti a comporre brani musicali di ogni genere agli esperti di consulenza bancaria e finanziaria che rispondono a domande e dubbi su conti correnti,  mutui o investimenti. E molto altro ancora. Dalla Pubblicità al Benessere, dalla Grafica al Webmaster, dalla Programmazione alla Gastronomia: le domande e le offerte di lavoro qualificato sono davvero tantissime. Il successo della piattaforma, come dicevamo, è dovuto al fatto che ogni servizio viene proposto al modico prezzo fisso di 5 euro. Sul sito, ormai seguitissimo in Italia, tutti gli annunci vengono inseriti gratuitamente, mentre i vari servizi possono essere pagati -tra utenti- secondo varie modalità (contanti, ricariche postepay, ricariche telefoniche, bonifico, vaglia o paypal…in sostanza il pagamento è a discrezione dei singoli).

Certo, di questi tempi prima di spendere 5 euro ci si pensa due volte, ma certe occasioni davvero non hanno prezzo.

C’è chi è disposto a fare il finto fidanzato come copertura nelle cene con i propri genitori (o per far ingelosire un ragazzo) e chi va a farvi la spesa confrontando perfino i prezzi dei vari supermercati; c’è chi fa finta di essere un’altra persona per mezz’ora (trasformandosi in un compagno di studi o in un collega per aiutarvi con quella balla clamorosa che avete inventato) e chi è disposto ad ascoltare tutti i vostri problemi su skype, senza giudicarvi o condannarvi ingiustamente. C’è anche chi si offre di scrivere poesie e lettere d’amore al posto vostro e chi, tramite webcam o dal vivo, vi può insegnare il modo migliore per chiudere le canne.

C’è poco da ridere. In certi casi siamo davvero al limite della disperazione.

Annunci

Written by Cronache Bastarde

6 novembre 2012 a 00:25

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: