Cronache Bastarde

inchieste tra giornalismo e racconto

Guerrilla Gardening all’italiana

leave a comment »

Tremate spazi degradati, aiuole luride e quartieri abbandonati: Domenica 4 Novembre sara’ la seconda giornata nazionale del Guerrilla Gardening Italiano, durante la quale tutti i gruppi di Guerrilla Gardening di Italia svolgeranno, come l’anno scorso, un intervento verde di lotta al degrado nella propria città. Guerrilla Gardening significa interagire positivamente con lo spazio urbano, opponendosi attivamente al degrado e all’incuria delle aree verdi. L’attività principale del gruppo è, infatti, quella di rimodellare ed abbellire, con piante e fiori, le aiuole e le zone dimesse o dimenticate della città.
La data (ironica e provocatoria) è stata scelta per un motivo ben preciso: mostrare, parallelamente ai militari nel giorno della “Festa dell’Unità nazionale e delle Forze Armate”, tutto un altro tipo di armi (gli attacchi con le zappe, i rastrelli, le bombe di semi), nella speranza di dare un segnale molto forte che riporti l’attenzione al verde urbano e rilanciando, al tempo stesso, il significato di Unità Nazionale.
I Giardinieri Guerriglieri, infatti, ormai sono tantissimi e continuano a nascere gruppi in tutte le regioni, città e quartieri d’Italia: ognuno combatte diverse battaglie.
L’idea lanciata per celebrare la giornata del 4 Novembre è quella di piantare più alberi possibile, in modo da lasciare un segno più vistoso, prezioso e duraturo negli anni.
Per chi non avrà la possibilità di mettere a dimora un albero non importa, l’importante è lasciare un segno di speranza, di colore, di profumo, di bellezza.

“Ovunque si narra di nuovi giardini condivisi, aiuole profumate, orti urbani e fantasiose lotte al degrado … oramai la rivolta del verde sta dilagando come una pianta infestante e con radici sempre più fitte e forti.
Noi giardinieri guerriglieri di questo folle paese uniremo le nostre zappe, i nostri fiori, i nostri pollici (verdi e non), per combattere un’unica Guerra al Degrado…agendo tutti insieme e simultaneamente da tutte le nostre città sarà come lanciare un’enorme bomba nucleare di semi per sconfiggere il nemico!”

I guerriglieri verdi che aderiscono all’iniziativa si ritrovano su Facebook nel gruppo Guerrilla Gardening Italia, aperto a chiunque voglia partecipare.

(Foto)

Written by Cronache Bastarde

26 ottobre 2012 a 13:50

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: