Cronache Bastarde

inchieste tra giornalismo e racconto

“Averla è facile, chiedimi come”. Firenze, la spilla e la rivolta delle commesse

with one comment

Succede anche questo nel Bel Paese: le commesse della Rinascente devono indossare una spilla durante tutto l’orario di lavoro che riporta una scritta chiaramente sessista: “averla è facile, chiedimi come”. La frase si riferisce, pensate un pò, alla carta fedeltà e dovrebbe invogliare i clienti a fidelizzarsi attraverso la tessera.

Le 80 commesse del megastore di Firenze, però, non ci stanno. Da alcuni giorni, infatti, è partita la protesta per il doppio senso insopportabile da scontare quotidianamente e che da luogo a continue battute e prevedibili allusioni soprattutto da parte della clientela maschile.

A sostenere la contestazione delle commesse ci sono alcune rappresentanti del mondo politico, come la Presidente della commissione Pari opportunità Maria Federica Giuliani e la responsabile regionale per il partito delle Pari Opportunità Bianca Maria Giocoli. Tuttavia le condanne più dure e compatte arrivano dalle assocciazioni schierate in prima linea per la difesa della dignità e dei diritti delle donne, che definiscono il messaggio sulla spilla non solo chiaramente equivocabile, ma anche e soprattutto profondamente umiliante nei confronti delle lavoratrici.

Chi, invece, non riesce proprio a capacitarsi della bufera di critiche è la responsabile marketing milanese della Rinascente, che si dice stupita per il tanto clamore scatenato a Firenze dalla spilla. A quanto pare secondo lei la frase in questione non conterrebbe alcun doppio senso essendo, chiaramente, riferita soltanto alla card.

Detto da una donna fa ancora più male.

Vignetta: Fogliazza, Anpi.
sito dell’autore: biografogliazza.wordpress.com
Advertisements

Written by Cronache Bastarde

17 aprile 2012 a 21:31

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. Hai proprio ragione. La cosa più triste è che una donna non riesca a capirlo.

    aforismidiunpazzo

    19 aprile 2012 at 09:09


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: