Cronache Bastarde

inchieste tra giornalismo e racconto

Neonazismo e odio razziale: le conseguenze della politica (e della crisi)

leave a comment »

Il mondo ha appreso da poco la notizia della morte dell’ex carceriere nazista John Demjanjuk, condannato per aver partecipato nel 1943 all’uccisione di 27.900 prigionieri nel campo di sterminio di Sobibor, nella Polonia occupata dalle truppe di Hitler.
Quasi contemporaneamente alcuni esperti hanno iniziato a mettere in guardia circa alcuni gruppi neonazisti che stanno prendendo piede nella Repubblica Ceca, rivelando come essi siano sempre più influenzati dai movimenti di estrema destra attivi in altri Paesi. “Neo-Nazis taking to terror” è l’articolo illuminante di Pavol Stracansky, pubblicato nei giorni scorsi e ripreso da vari quotidiani e portali di informazione estera.

“I gruppi estremisti in Paesi come Russia, Italia e Germania, stanno fornendo ai movimenti Cechi di destra un’ispirazione operativa, organizzativa e ideologica, insieme al supporto per la violenza razziale e ai modi di ottenere il sostegno pubblico”.

Gwendolyn Albert, un importante attivista anti-razzismo della Repubblica Ceca, ultimamente ha dichiarato: “è un dato di fatto che i gruppi cechi e tedeschi di estrema destra abbiano stipulato accordi di cooperazione. I cechi ora sembrano seguire la tattica tedesca che consiste nell’avere un partito ufficialmente registrato e politici che tengono comizi pubblici votati ideologicamente alla violenza razzista.” (fonte IPS).

Nella Repubblica Ceca il Ministero degli Interni la scorsa settimana ha pubblicato un rapporto che mette in luce come l’aumento di aggressioni a sfondo razziale, registrato ultimamente nel Paese, sia causato proprio dall’ influenza straniera dei gruppi estremisti di destra.
Miroslav Mares, autore del rapporto, sostiene inoltre che oggi le bande neonaziste riescono ad armarsi sempre di più, guadagnando l’accesso alle armi da fuoco e a un certo tipo di “formazione” infiltrandosi nelle forze di polizia e nei servizi di sicurezza privati, che appunto consentono loro di ottenere le licenze per le armi.

In generale, in tutta Europa gli osservatori sul razzismo hanno registrato un aumento del sentimento anti-immigrati dall’inizio della crisi finanziaria, nel 2008. Il peggioramento delle condizioni economiche, cioè, ha provocato l’aumento dell’esclusione sociale e degli attacchi razziali.

I sociologi da tempo sottolineano come un terreno fertile per le violenze contro le minoranze venga offerto sistematicamente da alcuni tradizionali partiti politici locali, che per proporsi come valida alternativa politica cercano di coinvolgere la popolazione diffondendo pregiudizi e sentimenti anti-stranieri e anti-minoranze. E succede in tutta Europa: la Lega Nord in Italia, il Front National in Francia, il British National Party in Gran Bretagna, il Dansk Folkeparti in Danimarca, il Partij voor de Vrijheid in Olanda o il Die Freiheit in Germania, giusto per fare qualche esempio.

Ma non dovrebbero essere i politici a dare il buon esempio, promuovendo con forza l’anti-razzismo attraverso norme giuridiche mirate? In teoria sì. In pratica, invece, sembrerebbe che siano proprio alcuni partiti i primi a utilizzare sistematicamente espressioni di odio che contribuiscono alla diffusione di sentimenti contro le minoranze etniche.

Difficile, quindi, immaginare un cambio di tendenza. Soprattutto perché, spesso, si tratta di partiti e movimenti di estrema destra cui viene riconosciuto un peso politico considerevole all’interno della maggioranza che guida il Paese.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: